Giurassico

Saurophaganax

Saurophaganax è un dinosauro carnivoro e bipede, vissuto all’incirca 150 milioni di anni fa, nel tardo Giurassico, in Oklahoma e, in generale nel Nord America, e forse in New Mexico.

Artefice della sua scoperta fu John Willis Stovall i cui scavi nella famosa Formazione Morrison portarono alla luce già nel 1931 resti parziali di quello che solo alla fine del millennio scorso (1995), assunse il nome definitivo di “Saurophaganax Maximus“.

Saurophaganax Maximus

Il nome "Saurophaganax Maximus" gli venne attribuito da Daniel Chure, dove "Saurophaganax" significa letteralmente " mangiatore di lucertole" e "Maximus" significa " il più grande", facendo espressamente riferimento alle dimensioni considerevoli e alla stazza di questo dinosauro.

Una curiosità ruota attorno all figura di questo dinosauro gigantesco.

Alcuni studiosi ritengono che sostengono che il Saurophaganax fosse parente stretto dell’Allosauro, alla cui specie sarebbe appartenuto e di cui rappresenterebbe semplicemente un esemplare più grande.

Effettivamente tutte le ossa ritrovate di Saurophaganax, ad eccezione delle vertebre molto diverse, sono molto simili a quelle del più piccolo Allosauro.

E' tuttavia difficile fare un confronto reale e trarre conclusioni definitive dal momento che i ritrovamenti di Saurophaganax sono ad oggi parziali e limitati.

Le caratteristiche principali del dinosauro Saurophaganax

La sua lunghezza poteva arrivare fino a 13 metri, con un’altezza di circa 4-5 metri ed un peso di circa 3 tonnellate.

Si trattava dunque di un dinosauro piuttosto grande che avrebbe potuto rivaleggiare, quanto a dimensioni, con i dinosauri più famosi del Cretaceo come il Tirannosauro e il Giganotosauro.

Proprio le sue dimensioni lo avrebbero costretto alla ricerca di grandi quantità di cibo mettendolo in contrapposizione con altri dinosauri carnivori dello stesso periodo. Parliamo di dinosauri antagonisti come il Torvosaurus o l’Allosaurus, rispetto ai quali però forse manifestava una minor velocità relativa (per effetto della sua stazza).

Le sue prede erano probabilmente altri dinosauri del Giurassico, soprattutto erbivori, come il Diplodoco, il Ceratosauro, l’Apatosauro, e persino il corazzato Stegosauro, già preda ambita del più piccolo Allosauro, ma verosimilmente anche carcasse di prede sottratte ad altri dinosauri carnivori suoi antagonisti.