CRETACEO

Ankylosaurus magniventris

L’Anchilosauro viveva nell’attuale Nord America, nel periodo del Cretaceo Superiore, tra i 70 e i 65 milioni di anni fa, cosa che lo rende uno degli ultimi dinosauri in vita prima della grande estinzione dei dinosauri, nel periodo Maastrichtiano.

Il nome scientifico del dinosauro Anchilosauro è Ankylosaurus. Il significato del suo nome è “lucertola fusa” e deriva da un elemento morfologico tipico di questo dinosauro. I ritrovamenti fossili hanno infatti evidenziato come gli Anchilosauri avessero ossa del cranio e di altre parti del corpo fuse tra loro, caratteristica fisica che conferiva grande robustezza a questo animale preistorico.

L’Anchilosauro è peraltro anche noto in quanto rappresentante dei dinosauri corazzati appartenenti alla famiglia degli Anchilosauridi.

ankylosaurus

Le Caratteristiche fisiche dell’Anchilosauro

Se i primi ritrovamenti fossili, molto incompleti, portarono i paleontologi a classificare questi dinosauri all’interno della famiglia degli Stegosauri (in quanto accomunati dalla presenza di placche ossee e di una sorta di “corazza” sui loro corpi), successivi ritrovamenti fossili resero possibile comprendere più a fondo l’evoluzione di questo esemplare e di alcune sue caratteristiche fisiche, permettendo l’associazione di questo dinosauro erbivoro ad una famiglia a se stante, quella degli Anchilosauri.

Le dimensioni dell’Ankylosaurus potevano variare da una lunghezza di minimo 6m ad massimo di 8m, con un peso compreso tra le quasi 5 e le 8 tonnellate.

Analogamente allo Stegosauro, l’Anchilosauro era quadrupede. Il suo corpo era robusto, con una forma tale da rendere difficoltosa l’aggressione da parte di altri dinosauri antagonisti e predatori carnivori, in quanto basso e “tarchiato”.

Come già anticipato, il suo cranio era largo e leggermente schiacciato, con una forma quasi triangolare. Non solo le ossa che formavano il cranio erano fuse fra loro, ma a conferire robustezza alla testa contribuivano anche le corna di cui era dotato: due puntavano all'indietro e le altre due verso il basso.
Le narici, si affacciavano di lato piuttosto che davanti.

Il corpo era ricoperto di placche ossee (osteodermi), in corrispondenza del dorso, dei fianchi, del collo e della coda. Solo il ventre appariva morbido e più indifeso, in quanto non ricoperto da nessun tipo di corazza. Grazie a questo struttura di placche ossee, l'Anchilosauro viene soprannominato "il carro armato del cretaceo".

La coda a martello

La forma della coda era forse uno dei tratti più caratteristici di questo animale preistorico, al punto da determinarne il suo soprannome “dinosauro con la coda a martello”.

La coda infatti era rigida, una sorta di mazza caudale utilizzata molto probabilmente come arma di difesa e di offesa.

Questa mazza caudale era costituita da una serie di vertebre collegate tra loro (tecnicamente la “maniglia”) che culminavano in una sorta di escrescenza ossea (tecnicamente pomello) sulla punta. Non è difficile immaginare l’uso che di questa coda possono averne fatto i dinosauri Anchilosauri: essi, appesantiti e rallentati dai loro corpi corazzati, poco avvezzi alla vita in branco, la usavano probabilmente per difendersi dagli attacchi dei dinosauri carnivori e di altri dinosauri della stessa specie sbattendola con violenza contro le zampe e gli stinchi di questi feroci animali.

D’altro canto le lotte tra dinosauri erano tutt’altro che infrequenti, legate a contese di territorio o alle esigenze di accoppiamento con femmine della stessa specie. Non dimentichiamo poi che all’epoca dell'Anchilosauro vivevano dinosauri come il Tirannosauro, il Triceratopo e l'Edmontosauro.

Ma cosa mangiava esattamente l’Anchilosauro? Era erbivoro o carnivoro?

L’Anchilosauro era un dinosauro erbivoro che si nutriva di piante basse. Foglie e vegetazione, felci, piccoli frutti dovevano essere il cibo quotidiano dell’Anchilosauro. La forma del muso era piuttosto piatta e larga e l’usura di alcuni denti fossili fanno pensare che questo dinosauro erbivoro corazzato fosse in grado di masticare. Non si esclude tuttavia che la dieta di questo dinosauro includesse anche piccoli insetti invertebrati che l’Ankylosaurus forse catturava grazie ad una lunga lingua appiccicosa, simile a quella delle moderne salamandre.

T Rex Vs Ankylosaurus

Questo animale visse negli stessi luoghi e nello stesso periodo in cui vissero altri giganti come Tyrannosaurus, Triceratops e Edmontosaurus.

Si possono immaginare scontri tra il terribile T-Rex e l'Anchilosauro.

 

T-Rex vs Ankylosaurus